Il Perché delle Cose

Perché la bandiera cinese ha 5 stelle?

La bandiera della Repubblica Popolare Cinese, comunemente nota come “bandiera rossa a cinque stelle”, rappresenta non solo la nazione, ma incarna anche profondi significati culturali, politici e storici. Questo simbolo nazionale, caratterizzato da un campo rosso con cinque stelle gialle nell’angolo in alto a sinistra, è carico di simbolismo e storia. Ma, perché la bandiera cinese ha proprio cinque stelle? E chi è stato a disegnarla?

Perché la bandiera cinese ha 5 stelle
Immagine generata con IA

Il Simbolismo della Bandiera

La scelta del rosso come colore principale della bandiera non è casuale; rappresenta la rivoluzione, sottolineando l’importanza e il ruolo centrale della lotta e del sacrificio nel raggiungimento della libertà e dell’indipendenza della Cina. Si è scelto il giallo delle stelle per contrastare vivacemente con il rosso, garantendo che le stelle spiccassero chiaramente contro lo sfondo.

Le cinque stelle sulla bandiera simboleggiano l’unità del popolo cinese sotto la guida del Partito Comunista Cinese. La stella più grande rappresenta il Partito stesso, mentre le quattro stelle più piccole, che puntano verso quella più grande, rappresentano le quattro classi sociali: i lavoratori, i contadini, la piccola borghesia e i patrioti nazionali. Questa disposizione riflette l’ideale di un popolo unito e solidale, con il Partito Comunista che agisce come forza guida nella costruzione di una nazione forte e unificata..

Storia della Bandiera Cinese

Zeng Liansong, un economista e artista della provincia di Zhejiang, ideò la bandiera della Repubblica Popolare Cinese. La creazione di Zeng rispose a un bando lanciato dalla Conferenza Politica Consultiva del Popolo Cinese (CPCPC) nel luglio del 1949, subito dopo la presa del potere. Dopo aver esaminato migliaia di proposte, fu selezionato il disegno di Zeng durante la prima sessione plenaria del CPCPC il 27 settembre 1949. Mao Tse-tung issò la prima bandiera in Piazza Tienanmen il giorno della sua presentazione ufficiale.

Il design originale di Zeng differiva in alcuni aspetti dalla bandiera attuale. Prevedeva, infatti, una falce e un martello all’interno della stella maggiore, simboli dell’unità tra governo e popolo e dell’ideologia comunista, e strisce gialle orizzontali sotto le stelle. Questi elementi furono tuttavia scartati a favore di un design più semplice ed essenziale, portando alla bandiera come la conosciamo oggi.

La bandiera cinese, con le sue cinque stelle, è più di un semplice simbolo nazionale. È un promemoria potente dell’unità, della lotta e dell’ideologia che hanno plasmato la Cina moderna, testimoniando la visione di un paese guidato dal suo popolo, con il Partito Comunista al timone. Ogni elemento, dalla scelta dei colori alla disposizione delle stelle, porta con sé un significato profondo, narrando la storia di una nazione in costante evoluzione.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *